Home / Rubriche / Knit and Quilt / Il top-down nella creazione di una maglia

Il top-down nella creazione di una maglia


Firenze
. Lavorare una maglia top-down, cioè dall’alto verso il basso, partendo con l’avvio delle maglie dello scollo, creando lo sprone con degli aumenti, lavorando quindi sul corpo e sulle maniche, presenta diversi vantaggi.

Offre la possibilità di provare il lavoro in corso d’opera per verificarne la vestibilità, permettendo di regolare l’ampiezza dello sprone, la profondità e l’ampiezza del giromanica. Possiamo, mentre lavoriamo, provare la maglia per valutare la lunghezza del corpo e delle maniche e realizzarli in funzione delle nostre proporzioni fisiche o personalizzarli in funzione del nostro gusto personale.

Alla fine del lavoro non sono necessarie cuciture, se abbiamo lavorato le maniche in tondo e il corpo in un pezzo unico, e dobbiamo solo nascondere le codine.

La maglia top-down, una grande passione.

(di Anna Maria Turchi ed Emma Fassio)

Il blog di Emma Fassio.
Il blog di Anna Maria Turchi.

 

Leggi anche

Grande successo per il quarto Magliuomoraduno

Firenze. Si è appena concluso il quarto Magliuominoraduno e già ci stiamo chiedendo dove e …

2 Commenti

  1. Adoro i capolavori di Emma Fassio. Da quando ho sentito parlare di lei durante le mie vacanze a merano sono un’accanita di ravelry e ho trovato vari suoi capolavori che ho fatto a meraviglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *