Home / Notizie / Primo piano / Pari (1-1) tra Fiorentina e Atalanta: buona la prestazione viola

Pari (1-1) tra Fiorentina e Atalanta: buona la prestazione viola

Firenze. Il risultato finale non fa una grinza anche se anche questa volta l’arbitro, specialmente nel secondo tempo, ci ha messo tanto del suo. Però, tutto sommato, l’Atalanta si è meritata questo punticino strappato proprio all’ultimo secondo. Sportiello con la sua prestazione ha demolito molti attacchi dei bergamaschi che avrebbero potuto segnare almeno tre gol dei quali uno su rigore magistralmente parato dal nostro portiere. Peccato che non ci abbia voluto premiare con un rigore altrettanto valido su atterramento di Babacar da parte del portiere atalantino: facciamo finta che anche questo rigore, anziché tranquillizzarci sul risultato, sia stato l’episodio che, in un finale trascinato con i denti, ha tagliato le gambe ai nostri ragazzi che hanno corso in modo veramente encomiabile per tutta la partita.

Però, personalmente, ho dei “nei” che mi affliggono. Il primo riguarda proprio la sostituzione di Simeone con Babacar: che necessità aveva Pioli di sostituire il ragazzino? Una volta sostituito guarda caso che in attacco, quelle poche palle che vengono servite nella ripresa, avevano tutte lo slancio adatto alle conclusioni di Simeone, mentre Babacar ci ha messo del suo per sbagliare la più facile azione in contropiede che ci avrebbe regalato i tre punti immeritati ma sanissimi ai fini della classifica. Altro “cece” nell’orecchio è, per la seconda volta da quando è partito il campionato, l’impiego di Sanchez che sembra non essersi ancora adattato alla velocità di impostazione voluta da Pioli. Comunque abbiamo una squadra che diverte e la partita è stata combattuta e “gagliarda”, come si diceva una volta. Oggi si direbbe un incontro 2.0, anche se ancora non ho capito bene da dove abbiano tirato fuori certe espressioni adatte al politico quando non si vuole fare intendere.

Tornando a cose serie a me la partita è piaciuta molto anche se, da tifoso, ho sofferto nel vedere entrare in rete la palla del pareggio all’ultimo secondo. Speriamo che possa accadere anche a noi in un prossimo futuro; tutto sommato abbiamo bisogno di fare qualche bel balzo in avanti nella classifica, almeno per attestarci, fin da ora, in quel settore che, pur non servendo a niente ai fini europei, ci metterebbe al riparo di ogni disgrazia. Uno che avrà da lamentarsi del risultato finale sarà certamente Sportiello che ha fatto veramente dei miracoli per lasciare la porta inviolata fino al 94°: ho contato ben cinque interventi da saracinesca d’acciaio. Potrebbero essere stati altrettanti gol.

Alla prossima dunque, con la speranza di continuare ad avere una difesa che dà molta più sicurezza, con la speranza di trovare un arbitro un po’ più umano nel giudicare i falli fatti dalla squadra avversaria, nella speranza che Sportiello continui a fare il suo mestiere, nella speranza che Pioli possa dare più fiducia ad un ragazzino come Simeone, osannato dal tifoso e dalla stampa al momento in cui firmò un contratto con i nostri colori. E’ giovane, ha fiato, lasciamolo in campo almeno 90’.

(di Alessandro Giusfredi)

Leggi anche

Un’arbitra tra i maschi della Bundesliga

Berlino. Domenica scorsa, all’Olympiastadion di Berlino, è andata in scena la partita della Bundesliga tra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *