Due punti

Firenze. I due punti, nella grammatica italiana, sono usati per introdurre un chiarimento, un argomento o per ampliare un discorso (ad es. “Finalmente l’hai detto: sei stato tu a copiare”).

Ci dobbiamo servire dei due punti, però, anche quando vogliamo fare una citazione o introdurre un discorso diretto. Una regola poi da tenere a mente è quella di non usarli mai due volte nello stesso periodo.

(di Letizia Pancrazi)

Leggi anche

Il punto interrogativo

Firenze. Il punto interrogativo segnala una frase interrogativa diretta, ad esempio: “Che hai fatto oggi?”. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *