Home / Notizie / Cronaca / Il maltempo flagella l’Italia centro-settentrionale

Il maltempo flagella l’Italia centro-settentrionale

Firenze. Dal Veneto al Friuli, dalla Toscana all’Emilia Romagna. Il maltempo ha colpito duro al centro e al nord est del nostro Paese; piogge torrenziali, vento, trombe d’aria, grandine. Di tutto e di più, con l’unica nota positiva delle temperature che, dopo settimane infernali, in queste ore sono tornate ad essere sopportabili. Ma non sopportabile è ciò che questa due giorni di meteo folle ha lasciato dietro di sé. Alberi sradicati, tetti divelti, acqua in appartamenti e negozi. E come se non bastasse, anche due dispersi, che si trovavano su un gommone lungo la costa tra Grado e Marano.

L’Italia sembra trovarsi nel bel mezzo di una situazione meteorologica pazza, strana, di sicuro diversa; ma che sta rischiando di divenire sempre più una costante ed un’abitudine. Perché non solo d’inverno, ma adesso anche e soprattutto durante il periodo estivo nel nostro Paese ci troviamo difronte a caratteri più tropicali che mediterranei. Anno dopo anno questi fenomeni stanno intensificandosi, sempre più forti, sempre più distruttivi, sempre più frequenti.

Quest’ultima perturbazione proveniva dalla Francia; che lentamente si è portata su Piemonte, Lombardia, Friuli ed Emilia. E per oggi è ancora allerta per forti raffiche di burrasca, che interesseranno anche le regioni del Sud (al momento risparmiate dalla pioggia).

Ma i danni già riportati da Trentino, Veneto e Toscana sono ingenti, e soprattutto al nord possibili di ripetizioni durante le prossime ore. Da sabato, poi, i meteorologi prevedono un ritorno alla normalità.

(di Alessandro Marinai)

Leggi anche

Mezzo secolo d’arte con le Misurazioni di Eliseo Mattiacci

Firenze. Si inaugura sabato 28 ottobre alle 18 nella Galleria Poggiali di Firenze (via della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *