Home / Notizie / Esteri / Nessuna novità sul terremoto in Cina

Nessuna novità sul terremoto in Cina

Pechino. Due scosse di terremoto a poca distanza di tempo l’una dall’altra; entrambe forti, la più forte del 7° grado della scala Richter; ed ecco che un tranquillo martedì di inizio agosto si trasforma in tragedia per due regioni, il Sichuan (letteralmente “quattro fiumi”), la terza per popolazione dell’intera Cina, e lo Xinjiang.

Il bilancio del sisma, ancora del tutto provvisorio, parla di 19 vittime, tra cui 8 turisti, e ben 247 feriti. Numeri destinati a salire col passare delle ore per la gravità della situazione; con strade che si sono aperte lasciando voragini immense, 140 case completamente distrutte, e danni ingenti anche per quelle strutture rimaste in piedi.

In Cina scosse di terremoto di questo tipo sono molto frequenti; per via dell’attrito tra la placca indiana e quella asiatica. Nel 2008, sempre nel Sichuan, un altro terremoto fece 90mila morti. Non siamo adesso a quei livelli, ma rimane l’allerta per lo sciame sismico che nelle ore seguenti alla scossa principale a già fatto registrare altre 121 repliche.

(di Alessandro Marinai)

Leggi anche

Mezzo secolo d’arte con le Misurazioni di Eliseo Mattiacci

Firenze. Si inaugura sabato 28 ottobre alle 18 nella Galleria Poggiali di Firenze (via della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *