Home / Notizie / Sport / Il Rally di Reggello-Città di Firenze apre le iscrizioni

Il Rally di Reggello-Città di Firenze apre le iscrizioni

Firenze. Il 10° Rally di Reggello-Città di Firenze, in calendario per il 2 e 3 settembre prossimi, entra nella sua fase decisiva, con l’apertura delle iscrizioni, periodo che andrà ad allungarsi sino al 28 agosto.

Reggello Motorsport, affiancato ovviamente da Aci Firenze propone l’evento in grande stile, con il classico connubio tra vetture moderne e vetture storiche che quest’anno gode di validità ufficiali: per le “moderne” vi sarà quella del Campionato Regionale Aci Sport Toscana/Umbria, mentre per la parte storica del “Reggello Storico – Coppa Città dell’Olio” avrà la validitàdel TRZ-3^ zona, che comprende le regioni di Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio ed Abruzzo. E a conferma che le “storiche” sono un punto fermo ed irrinunciabile, a Reggello, quest’anno verrà proposta la gara di “Regolarità Sport”, inserita nel Trofeo Tosco-Emiliano, iniziativa che va a soddisfare le esigenze dei praticanti della specialità in Emilia Romagna e Toscana, proponendosi anche a quelli delle regioni confinanti.

Una sfida, quella di Reggello, che sarà proposta sulla stessa linea dell’anno passato, ad iniziare dalla location di partenza ed arrivo, a Cascia di Reggello, adiacente alla Pieve dei Santi Pietro e Paolo, una tra le più interessanti e preziose pievi in Italia per la qualità delle opere d’arte (tra cui il trittico del Masaccio , del 1422) e per l’impianto architettonico romanico, riferibile al tardo XII secolo. Poi, passando all’argomento sportivo, sono previste, in totale, otto prove speciali, con riproposta quella di  “La Panca”, nel comune di Greve in Chianti, con la cui Amministrazione proseguirà una collaborazione di alto profilo in grado di portare un beneficio economico e di immagine sul territorio. La prova, uno dei capisaldi del Rally Impruneta sino alla fine anni novanta, sarà lunga 8,5 chilometri ed è stata in parte rivista per conferire maggiore sicurezza.

La bandiera di partenza sventolerà sabato 2 settembre a partire dalle ore 21,30, le prime a partire saranno le vetture storiche. I concorrenti si sfideranno con la prima prova speciale di “Pietrapiana” (Km. 9,600, che aprirà e chiuderà la contesa), per poi portarsi al riordinamento notturno previsto in Piazza Aldo Moro a Reggello dalle ore 23,09.

L’indomani, domenica 3 settembre, la prima vettura uscirà alle ore 08,00 ed a seguire si potranno ammirare le restanti sette sfide: “Reggello” (su due passaggi – Km. 15,00), “Rignano” (su due passaggi – Km. 8,800) e la già menzionata “La Panca” (su due passaggi – Km. 8,500). La bandiera a scacchi inizierà a sventolare a partire dalle ore 17,24.

In totale, il 10° Rally di Reggello-Città di Firenze, che avrà il proprio quartier generale alle Scuole Elementari di Cascia di Reggello, conta otto prove speciali, per una distanza competitiva di 83,800 chilometri a fronte del totale di 250,400.

Lo scorso anno il Rally di Reggello vide di nuovo il successo, il secondo in due anni, del pisano Carlo Alberto Senigagliesi, con una Peugeot 208 T16 R5, davanti al valtellinese Gianesini (vincitore del 2015) ed all’emiliano Marti, entrambi con una Ford Fiesta R5. Tra le vetture storiche primeggiò invece la Renault 5 turbo del fiorentino Marco Nuti.

Leggi anche

Diminuiscono i reati, si rafforza il sentimento di paura

Firenze. Lo ha detto Marco Minniti, ministro dell’Interno, nella scorsa conferenza stampa di Ferragosto: i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *