Home / Notizie / Economia / Draghi: “L’Europa è in ripresa, ma occorre prudenza”

Draghi: “L’Europa è in ripresa, ma occorre prudenza”

Firenze. “Tutti i segnali indicano un rafforzamento e un ampliamento della ripresa nell’area dell’euro. Le forze deflazionistiche sono state sostituite da quelle reflazionarie”. Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, intervenuto a Sintra, in Portogallo, al forum delle banche centrali. “Nell’Eurozona la ripresa è al di sopra del trend e ben distribuita, ma dobbiamo persistere nella nostra politica monetaria, serve prudenza”, ha ammonito il banchiere.

“Mentre l’economia si riprende dovremo essere graduali nel regolare i parametri della nostra politica, in modo da assicurare che il nostro stimolo accompagni la ripresa tra le incertezze persistenti”, ha aggiunto il numero uno dell’Eurotower, che ha ricordato come dall’inizio degli acquisti di titoli pubblici a gennaio 2015 da parte della Bce, l’economia dell’Eurozona è cresciuta del 3,6%, “più degli Usa dopo il Qe1 e il Qe2 nello stesso periodo”. Nello stesso arco temporale “l’occupazione è cresciuta di oltre 4 milioni”.

“Un considerevole grado di accomodamento monetario è ancora necessario per far sì che le dinamiche dell’inflazione diventino durature e indipendenti, per essere sicuri che l’inflazione ritorni al nostro obiettivo, abbiamo bisogno di perseverare nella nostra politica monetaria”, ha spiegato Draghi. Nell’area dell’euro, “c’è una ritrovata fiducia nel processo di riforma e nel sostegno alla coesione, che potrebbero aiutare a liberare domanda e investimenti”. Dopo anni in cui “l’Eurozona è stata avvolta in una nube d’incertezza sulla possibilità di realizzare le necessarie riforme sia a livello nazionale che dell’Unione, oggi le cose sono cambiate e spirano venti a favore”.

Leggi anche

Commercio: stentano le vendite al dettaglio

Firenze. Nel mese di agosto del 2017, le vendite al dettaglio diminuiscono, rispetto al mese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *