Home / Notizie / Primo piano / Scherma: medaglia d’argento a squadre per il livornese Aldo Montano

Scherma: medaglia d’argento a squadre per il livornese Aldo Montano

Tbilisi. Medaglia d’argento a squadre per il livornese Aldo Montano, lo sciabolatore inossidabile, ai Campionati Europei Assoluti di Tbilisi, in Georgia. Il secondo posto dell’Italia nella sciabola maschile a squadre chiude un’edizione da record per la delegazione azzurra, che torna a casa con un carico di ben 11 medaglie, una in più di quanto raccolto nell’edizione 2011 di Sheffield, e con la leadership del medagliere finale.

Il podio del record, oggi, è stato firmato dal quartetto degli sciabolatori – composto dal partenopeo Luca Curatoli, reduce dal terzo posto nell’individuale, dal foggiano Luigi Samele, dal capitolino Enrico Berrè e appunto dall’eterno Aldo Montano – che ha conquistato la medaglia d’argento bissando quella dello scorso anno a Torun. Il team del ct Giovanni Sirovich, dopo aver esordito ai quarti superando per 45-37 i padroni di casa della Georgia, ha avuto ragione della Germania in semifinale con il punteggio di 45-39, completando una rimonta iniziata a metà match grazie dapprima a Gigi Samele, proseguita poi da Enrico Berrè e conclusa da Luca Curatoli. Nell’assalto finale, però, è stata l’Italia a subire la rimonta da parte dei campioni in carica della Russia, che hanno concluso con il punteggio di 45-41.

Resta un ottimo argento, ennesima soddisfazione per Montano, che anche da “capitano in panchina” ha dato il suo prezioso apporto alla sua giovane squadra, tornando a Livorno con una medaglia di grande valore e una nuova spinta verso il Mondiale di Lipsia.

Leggi anche

Italia: l’economia in nero vale il 12,6% del Pil

Firenze. Nel corso del 2015, l’economia non osservata (sommerso economico e attività illegali) vale circa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *