Home / Notizie / Società / Light, l’estate fiorentina a Campo di Marte

Light, l’estate fiorentina a Campo di Marte

Firenze. Il Giardino di Marte, lo spazio estivo all’interno dei Giardini di Campo di Marte, inaugura giovedì 18 maggio dalle ore 19.00 la sua terza stagione, con il djset che unisce Coqò djette, una dj dalla selezione trepidante, anarchica e mai programmata, con un musicista dalla notevole duttilità, capace di quell’incessante ed incalzante interplay che, tutte le volte, sorprende e diverte, ovvero Francesco Cangi con il suo trombone melodico.

Light, si presenta come uno spazio polivalente dove fare aperitivo, cenare con ottimi hamburger, piatti freddi o schiacciatine e passare serate al fresco godendosi concerti, dj set o spettacoli dal vivo in programma tutta l’estate dalle 17:00 alle 01:00, ad ingresso gratuito.

Ogni giorno della settimana, infatti, i visitatori del giardino potranno trovare qualcosa di diverso:

  • martedì spazio allo swing in collaborazione con la scuola Lindy Hop in Florence, un’occasione per imparare il ballo di coppia nato ad Harlem (New York) alla fine degli anni ’20 sulle note della musica  di artisti come Duke Ellington, Count Basie e Glenn Miller. Si tratta di un ballo che, fin dal primo passo, ricerca la totale fusione tra musica e movimento… tra figure “storiche” e valorizzazione dello stile personale;
  • mercoledì arriva la Jam Session, diretta da Alessandro Cianferoni alternato con i Segugi infernali del Purgatorio, che vedrà girare sul palco alcuni tra i migliori musicisti fiorentini;
  • la serata del Giovedì è targata Take a Wave, dedicata al rock più ricercato in tutte le sue sfaccettature dagli albori del genere fino alle ultime tendenze odierne;
  • il venerdì sarà il giorno dei concerti, a salire sul palco del light alcune delle migliori band emergenti del panorama fiorentino, sabato invece spazio al djset, protagonisti vari dj che ripercorreranno diversi generi per trasportarci in atmosfere diverse e sorprendenti. La settimana si conclude domenica con il cinema, quest’anno la rassegna è organizzata in collaborazione con la rivista In Fuga dalla Bocciofila.
  • Ogni giovedì, inoltre, dalle 17.00 alle 19.00 animazione per bambini a cura dell’attore Ettore Marrani.

Tra gli eventi speciali da ricordare, giovedì 1 giugno arriva Francesco Tricarico, il cantautore milanese dalla scrittura lirica e surreale, noto al grande pubblico per il successo Io sono Francesco nel 2000, che gli valse un disco di platino.

Al Light presenterà il nuovo spettacolo elettro-acustico Da chi non te lo aspetti che prende il nome dall’album, dove riproporrà vecchi e nuovi successi, integrati da geniali incursioni teatrali e coronati da inedite involuzioni strumentali col pianoforte di Michele Fazio. Un concerto intimo, discorsivo e di pop d’autore elegante e sofisticato.

Leggi anche

F1, Gp Monaco: le foto

(di Alessandro Marinai)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *