Home / Notizie / Esteri / Il Perù è devastato da piogge torrenziali

Il Perù è devastato da piogge torrenziali

Lima. El Nino sta provocando grossi disastri in Perù. A causa del surriscaldamento della superficie marina del litorale peruviano, violente piogge hanno colpito in questi giorni tutto il paese. Città, paesi sperduti, perfino le zone desertiche non sono state risparmiate da questa ondata di maltempo. E le vittime, ormai, sono decine.

In tutto il Paese è stato dichiarato lo stato di emergenza; il fiume Rimac, che attraversa Lima – la capitale – è esondato in più punti. Ma non è lui che in questo momento desta la maggior preoccupazione, quanto altri corsi d’acqua che minacciano seriamente l’incolumità della popolazione. E i danni alla viabilità sono ingenti: alcuni ponti dell’autostrada Panamericana, che collega il Perù con Quito in Ecuador, sono crollati, rendendo difficile sia scappare dalle zone colpite che raggiungerle da parte dei soccorsi.

“Abbiamo bisogno di acqua, non possiamo lasciare i bambini in queste condizioni. Siamo rimasti senza niente, siamo qui e non abbiamo nulla”, dice disperata una donna. Intanto il presidente peruviano Kuscynsky ha visitato i luoghi del disastro, manifestando la propria vicinanza a chi è rimasto colpito. Ma in tantissimi si trovano adesso senza più niente, senza una casa, senza più le proprie cose. Costretti a ricominciare da zero.

(di Alessandro Marinai)

Leggi anche

Che fare contro Kim Jong-un?

Tokyo. Un circolo vizioso quello tra Kim Jong-un, gli Stati Uniti e l’Onu. Il primo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *