Home / Notizie / Sport / Granfondo Strade Bianche: il toscano Morrone si aggiudica il secondo posto

Granfondo Strade Bianche: il toscano Morrone si aggiudica il secondo posto

Siena. Altra grande giornata per il Team Cannondale Gobbi Fsa. Nella prestigiosa Granfondo Strade Bianche, manifestazione senese andata in scena dopo il grande spettacolo della Strade Bianche riservata ai professionisti, nella quale ha trionfato l’ex campione del mondo Michał Kwiatkowski, Marco Morrone si aggiudica un secondo posto sull’arrivo di piazza del Campo a Siena. In un percorso unico nel suo genere, caratterizzato da otto tratti di sterrato e da innumerevoli strappi, reso ancor più duro dalle condizioni meteo, i granfondisti si sono sfidati fino all’ultimo metro regalando un grande spettacolo.

La corsa entra nel vivo dopo il bivio dei tracciati quando, a svoltare per il percorso lungo sono circa quindici unità, che da li a breve verranno raggiunti da trenta corridori, precedentemente attardati a causa di una caduta. Dopo qualche chilometro di quiete apparente, la corsa si scatena nel quinto settore di sterrato, quello di San Martino di Grania, dove sono Cesaro e Pazzini ad aumentare il ritmo e a provare l’attacco dalla lunga distanza. Questo tratto è anche il più complicato per l’alfiere del Team Cannondale Gobbi FSA che, a causa di una caduta, viene attardato sul resto del gruppo, essendo così costretto ad inseguire gli immediati inseguitori dei due fuggitivi per circa 10 chilometri.

Rientrato sugli inseguitori, neppure il tempo di rifiatare, che sulle dure rampe delle Tolfe, a circa 20 chilometri dall’arrivo, ad andarsene sono Ostolani, Pisani e proprio un emozionante Morrone. I tre di comune accordo si lanciano in caccia dei due fuggitivi, i quali verranno raggiunti nell’arco di pochi chilometri. Una volta raggiunti gli attaccanti, un immediato cambio di ritmo, costringe Pisani e Pazzini ad abbandonare la testa della corsa, lasciando così la possibilità di giocarsi la vittoria al terzetto composto da Morrone, Ostolani e Cesaro.

Da qui all’ultimo chilometro non cambierà la situazione, infatti i tre di testa si presenteranno ancora compatti ai piedi delle ultime dure rampe di via Santa Caterina a Siena. Qui è ancora un indomito Roberto Cesaro che con una grande azione distanzia gli avversari presentandosi sull’arrivo di piazza del Campo con circa 20 secondi su di un grande Marco Morrone ed un altrettanto combattivo Ivan Ostolani.

«Sono molto contento di questo risultato – ha detto Morrone – dopo la caduta sono stato costretto ad inseguire per circa 10 chilometri. Nonostante questo e ad un piccolo problema meccanico, sono stato protagonista fino alla fine, non riuscendo a conquistare la vittoria per un soffio». Il secondo posto del ciclista toscano alla Granfondo Strade Bianche, va così ad aggiungersi alle vittorie alla Granfondo Città di Loano e alla Granfondo Laigueglia Alè, ottenute rispettivamente da Barchi e Pozzetto.

Leggi anche

La Carovana del Cuore arriva sulle spiagge della Versilia

Viareggio. Quest’estate torna sulle spiagge di tutta Italia la Carovana del Cuore, grande campagna di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *