Home / Notizie / Esteri / La sanità greca cade a pezzi

La sanità greca cade a pezzi

Atene. Quando si parla di Grecia non si possono non menzionare parole come crisi, caos, tagli, pensioni, stipendi. Il che, poi, è tutto finemente correlato, visto che dalla crisi si è passati ai tagli, di stipendi e pensioni, e da questi al caos generale. Caos fatto di manifestazioni, proteste anche violente, e scioperi a non finire.

Ed è proprio di uno sciopero che si “cade” a parlare in questo caso, con gli ospedali greci alla paralisi completa per via dell’agitazione dei medici contro nuove norme sulle pensioni; col governo Tsipras che ha previsto nuovi aumenti ai contributi, ma con una forte riduzione delle prestazioni. Altre tasse, quindi, e minori benefici. Piove sempre sul bagnato, verrebbe da dire.

Ma a guardare più in generale, in Grecia è l’intero comparto sanitario che soffre ormai da tempo: gli ospedali pubblici si ritrovano da mesi senza più medicinali salvavita, le operazioni non urgenti vengono rimandate a data da destinarsi, il materiale sanitario è razionato come in tempo di guerra. “Non accettiamo l’idea che ciò che è perso è ormai perso. Lottiamo per recuperare ciò che abbiamo perso ma restiamo attenti dato che il governo pare aumentare il suo assalto ai nostri redditi”, dice un giovane medico. “Noi medici paghiamo la crisi creata dalle richieste dei paesi creditori e dal taglio dei salari. Non abbiamo altra scelta che unire le forze sociali e tornare a batterci”, aggiunge un’altro.

E quando c’è crisi, chi può scappa, cercando fortuna all’estero; per questo, di medici giovani, è difficile trovarne oggi nel paese ellenico. La fuga è stata massiccia, una enorme migrazione verso Germania, Regno Unito, Italia. Per chi non ha potuto, o comunque voluto, la lotta in patria sembra essere rimasta l’unica arma a disposizione; che però, al momento, non ha pagato.

(di Alessandro Marinai)

Leggi anche

Asante calcio, i migranti scendono in campo

Palermo. La presentazione ufficiale è stata fatta giovedì scorso, ma adesso la Asante calcio scende …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *