Home / Lifestyle / Auto e motori / Renault, l’anno della rinascita

Renault, l’anno della rinascita

Parigi. Renault vola. O meglio, da una bella accelerata sulla strada delle vendite e dell’utile netto che, nel 2016, è cresciuto di quasi venti punti percentuali. Con le immatricolazioni che hanno visto un’impennata inaspettata, un risultato che ha permesso alla casa transalpina di operare il sorpasso sul cugino gruppo Psa (Peugeot – Citroen) e portarsi al primo posto in Francia nella classifica del settore in termini di volume.

Dopo anni di crisi, patita ancor prima del 2008, Renault ha risalito la china grazie ad un lavoro praticamente perfetto che ha portato al rinnovo del parco vetture, sfornando modelli che sono diventati cult nel difficile mercato europeo. Come ad esempio Ds, partito inizialmente come modello – con la Ds3 – per passare poi ad una vera e propria divisione, un nuovo marchio di lusso ma accessibile a tutti che da solo ha fatto la voce grossa nella riconquista di una buona fetta di mercato.

Ma questo è soltanto il primo passo di un piano industriale molto più ambizioso, con Renault che ha appena annunciato l’obiettivo dei 70 miliardi di euro, come cifra d’affari, da raggiungere entro il 2022.

(di Alessandro Marinai)

Leggi anche

Asante calcio, i migranti scendono in campo

Palermo. La presentazione ufficiale è stata fatta giovedì scorso, ma adesso la Asante calcio scende …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *