Home / Lifestyle / Hi-tech / Altri guai per Samsung: questa volta tocca alle lavatrici

Altri guai per Samsung: questa volta tocca alle lavatrici

samsung_lavatrici_difettose

New York. Dagli smartphone alle lavatrici, il passo è più breve di quello che ci si possa immaginare. Soprattutto se si parla dei prodotti a marchio Samsung. Resistenza, durata, precisione e un’ottima fattura erano una volta i punti cardini di tutto ciò che usciva dalle fabbriche del colosso sudcoreano; adesso la musica sembra però cambiata. Così, dagli smartphone che esplodono, si passa agli sportelli delle lavatrici che, durante la centrifuga, si staccano.

Samsung si è vista quindi costretta a richiamare 2 milioni e 800mila di questi elettrodomestici su tutto il mercato statunitense. Il richiamo coinvolge 34 modelli venduti nel 2011, ed arriva dopo oltre 700 segnalazioni di eccessiva vibrazione e distacco dell’oblò. Ma quel che è peggio è che nove persone sono anche finite in ospedale tra mascelle rotte e ferite alla spalla, per aver preso lo sportello “in pieno”.

Riparazione o sconto per l’acquisto di una nuova unità, questa l’offerta di Samsung ai possessori delle lavatrici difettose. Di sicuro un altro colpo alla credibilità dell’azienda che, dopo il caso del Note 7, non naviga certo in acque serene.

(di Alessandro Marinai)

lavatrici-samsung-esplodono-2

Leggi anche

Finte vaccinazioni a Treviso

Treviso. Nella querelle rinata tra chi è favorevole ai vaccini e chi no, c’è un’infermiera …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *