Home / Lifestyle / Hi-tech / Hi-tech: lunga vita alla connessione tramite rame

Hi-tech: lunga vita alla connessione tramite rame

b1cc76c48d391dd224725a9d3cced335

Firenze. Il doppino di rame sarà tecnologia vecchia, forse anche un po’ antiquata; ma non del tutto superata. A dimostrarlo è Nokia che, grazie ad alcune ricerche, ha visto che la connessione su rame può arrivare a 5 Gbps (circa 625 MB al secondo) su tratte fino a 70 metri di distanza, e a 8/10 Gbps su tratte di 30 metri. Che poi sono distanze ampiamente rispettabili per quanto riguarda gli ambiti urbani ad alta densità – comprese le nostre grandi città.

Il protocollo Nokia si chiama G.fast2 ma, oltre a rivelarci che per il rame c’è ancora speranza di vita, ci dice anche che tale opzione sarebbe costosa nel lungo periodo. Alla soglia record dei 10Gbps, infatti, ci sono enormi problemi circa l’interferenza con la linea telefonica. Problemi risolvibili, certo, aumentando la densità dei cosiddetti Dslam, le speciali apparecchiature poste all’interno degli armadietti periferici. E proprio in questo sta l’aumento vertiginoso dei costi di infrastruttura.

Comunque costi che, anche se maggiori rispetto al presente, rimarrebbero sotto la soglia fatidica della posa della fibra ottica che, come risaputo, ha la sua percentuale maggiore di costi proprio nello scavo delle strade. E allora ecco che G.fast2 fa sorgere subito un dubbio in quei paesi, come il nostro, dove la fibra sta andando avanti con molta fatica.

Le prospettive sono però a lungo termine, tanto che nel Regno Unito, un tantino avanti all’Italia in fatto di connessione, l’operatore BT conta di portare connessioni G.fast a 20 milioni di utenti entro il 2020. Tutto tempo buono per fare progressi su quel grande cantiere di nome fibra, della quale le nostre città hanno un disperato bisogno, visto che la connessione ottica rimane la soluzione tecnicamente preferibile oltre che lungimirante, in un futuro, anche breve, nel quale la richiesta di utilizzo dati crescerà esponenzialmente di anno in anno.

(di Alessandro Marinai)

Leggi anche

La grande cucina di Vinitaly tra affari e cultura enogastronomica

Verona. A rendere unico Vinitaly nel panorama fieristico internazionale è anche lo stretto legame con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *