Home / Notizie / Esteri / Haiti: è emergenza sanitaria per oltre 1 milione di persone

Haiti: è emergenza sanitaria per oltre 1 milione di persone

Hurricane Matthew Jeremie Les Cayes

Port-au-Prince. Il passaggio dell’uragano Matthew su Haiti ha lasciato, oltre alla devastazione, circa un milione e mezzo di persone con un bisogno urgente di assistenza. E’ quanto ha riferito l’Onu nelle scorse ore, mettendo soprattutto in evidenza la scarsità nel Paese di medicinali, necessari per contrastare e superare i primi giorni seguenti il cataclisma.

Malattie infettive, prima tra tutte il colera, hanno infatti “attaccato” gli sfollati con tutta la loro forza e crudeltà, mettendo a repentaglio le vite di chi, per fortuna, è riuscito a scampare alla distruzione portata dalla tempesta.

“La popolazione è in preda all’ansia. Negli ultimi giorni non hanno ricevuto un sostegno abbastanza fattuale. L’uragano ha imperversato per molte ore. E ovviamente adesso sono alla ricerca di cibo ed acqua”, racconta Jean-Luc Poncelet, dell’Oms.

L’Onu ha lanciato un appello ai donatori internazionali per raccogliere circa 100 milioni di euro da trasformare in aiuti per la ricostruzione; altri 4,5 milioni, invece, sono già stati stanziati proprio dall’Onu per far fronte alle primissime emergenze.

123029889-81a1b2cd-f2fc-4ad2-a08f-7918c89c3015

Alle famiglie di Haiti manca tutto; non c’è più l’acqua potabile, non c’è cibo. Poi, come detto, mancano i medicinali. E i primi a fare le spese di questa situazione, come al solito, sono i più piccoli. Mentre il bilancio ufficiale parla di più di 800 vittime, l’uragano Matthew si è trasformato nell’ennesima tegola sulla testa di un Paese sfinito dalle catastrofi naturali.

(di Alessandro Marinai)

Leggi anche

Europei Tbilisi 2017 di scherma: la Toscana grande protagonista

Firenze. La Toscana fa “5+1”. Tanti, tra Livorno, Pisa e Siena, sono gli atleti che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *