Home / Notizie / Esteri / Haiti: è emergenza sanitaria per oltre 1 milione di persone

Haiti: è emergenza sanitaria per oltre 1 milione di persone

Hurricane Matthew Jeremie Les Cayes

Port-au-Prince. Il passaggio dell’uragano Matthew su Haiti ha lasciato, oltre alla devastazione, circa un milione e mezzo di persone con un bisogno urgente di assistenza. E’ quanto ha riferito l’Onu nelle scorse ore, mettendo soprattutto in evidenza la scarsità nel Paese di medicinali, necessari per contrastare e superare i primi giorni seguenti il cataclisma.

Malattie infettive, prima tra tutte il colera, hanno infatti “attaccato” gli sfollati con tutta la loro forza e crudeltà, mettendo a repentaglio le vite di chi, per fortuna, è riuscito a scampare alla distruzione portata dalla tempesta.

“La popolazione è in preda all’ansia. Negli ultimi giorni non hanno ricevuto un sostegno abbastanza fattuale. L’uragano ha imperversato per molte ore. E ovviamente adesso sono alla ricerca di cibo ed acqua”, racconta Jean-Luc Poncelet, dell’Oms.

L’Onu ha lanciato un appello ai donatori internazionali per raccogliere circa 100 milioni di euro da trasformare in aiuti per la ricostruzione; altri 4,5 milioni, invece, sono già stati stanziati proprio dall’Onu per far fronte alle primissime emergenze.

123029889-81a1b2cd-f2fc-4ad2-a08f-7918c89c3015

Alle famiglie di Haiti manca tutto; non c’è più l’acqua potabile, non c’è cibo. Poi, come detto, mancano i medicinali. E i primi a fare le spese di questa situazione, come al solito, sono i più piccoli. Mentre il bilancio ufficiale parla di più di 800 vittime, l’uragano Matthew si è trasformato nell’ennesima tegola sulla testa di un Paese sfinito dalle catastrofi naturali.

(di Alessandro Marinai)

Leggi anche

Kos, ripartire dal terremoto per salvare la stagione turistica

Atene. “Vietato drammatizzare”, questo l’imperativo lanciato da Alexis Tsipras all’indomani del terremoto che ha colpito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *